Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il noto tennista svizzero Roger Federer (foto d'archivio).

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

La star del tennis Roger Federer, il presidente della Banca nazionale svizzera (BNS) Thomas Jordan e il musicista per bambini Andrew Bond sono stati insigniti della laurea "honoris causa" dall'Università di Basilea.

Il riconoscimento è stato consegnato a loro e ad altre quattro persone nel corso del 557esimo Dies academicus in programma oggi all'ateneo renano.

Federer, che non è potuto essere presente alla consegna, riceve la laurea "ad honorem" da parte della facoltà di medicina per la sua funzione esemplare come atleta, che ha spinto molte persone in tutto il mondo a praticare più movimento e fornendo quindi un contributo importante alla promozione della salute. Inoltre, nella "Laudatio" è stato sottolineato anche il comportamento "corretto ed esemplare" del tennista 36enne e l'impegno a favore dei bambini in Africa attraverso la sua fondazione.

Thomas Jordan, presidente della BNS, ha ricevuto la laurea honoris causa dalla facoltà di economia per il contributo fornito nella politica monetaria svizzera in tempi "turbolenti" e per la costante ricerca di compiere queste decisioni basandosi su fondamenti scientifici.

Al cantautore e musicista svizzero Andrew Bond è stata assegnata la laurea "ad honorem" da parte della facoltà di teologia per la mediazione adatta ai bambini di credenze cristiane e argomenti religiosi e teologici.

Le lauree "honoris causa" sono anche state assegnate all'ambientalista Katharina Heyer, impegnata da 20 anni nello stretto di Gibilterra a favore di balene e delfini in collaborazione con l'Università di Basilea; alla traduttrice Irma Wehrli-Rudin, che ha concluso gli studi nell'ateneo nel 1980; all'avvocato Lukas Bühlmann, direttore dell'Associazione svizzera per la pianificazione del territorio (ASPAN) e allo psicologo americano Brent Roberts, l'unico proveniente dall'estero a cui è stato assegnato il riconoscimento. Inoltre, il premio Alumni per ex studenti è stato attribuito a Dieter Imboden, che dal 2005 al 2012 è stato presidente del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS