Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Iran non intende invadere alcun Paese e la storia contemporanea lo dimostra, ma difenderà i suoi diritti contro chiunque li voglia violare.

Lo ha detto oggi il presidente iraniano Hassan Rohani, in un discorso riportato dai media iraniani e in cui è intervenuto sulle accuse a Teheran di volere l'egemonia nella regine una volta conclusi positivamente i negoziati sul nucleare.

In merito a questi ultimi, Rohani ha sottolineato che "tutti sanno - riporta l'Irna - che non vi sono altre opzioni se non un accordo con l'Iran". E ha ribadito che durante i colloqui l'Iran ha sempre chiesto la fine, e non la sospensione, delle sanzioni economiche, bancarie e finanziarie.

Ma i recenti negoziati in Svizzera sono stati molto difficili, ha aggiunto, prevedendo che non saranno facili nemmeno i prossimi tre mesi di trattative fino alla firma dell'accordo finale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS