Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Romania si voterà per le elezioni politiche il 9 dicembre. Lo ha anunciato oggi il portavoce governativo Andrei Zaharescu, citato dalle agenzie. Il Paese andrà alle urne sullo sfondo dello scontro istituzionale fra il governo di centro-sinistra guidato dal socialdemocratico Victor Ponta e il presidente conservatore Traian Basescu.

Il braccio di ferro in corso dalla primavera si è risolto per il momento a favore di Basescu, rimasto in carica nonostante il tentativo di destituzione avviato dal governo.

Il referendum del 29 luglio pro o contro Basescu non ha infatti raggiunto il quorum minimo del 50% più uno degli elettori necessario a dare validità alla consultazione, ed è stato annullato dalla Corte costituzionale. Ma la difficile coabitazione governo-presidenza è destinata a continuare, almeno fino al voto di dicembre. Il secondo mandato di Basescu scadrà nel 2014.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS