Almeno 440 persone hanno avuto bisogno di cure mediche dopo i violenti scontri scoppiati ieri in tarda serata nella capitale rumena Bucarest, a margine delle manifestazioni anti-corruzione nel Paese.

Sono state ricoverate 65 persone, tra le quali anche 9 agenti anti-sommossa.

Il presidente Klaus Iohannis, critico del governo socialista, ha condannato l'operato degli agenti, parlando di "brutale intervento della polizia".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.