Navigation

Rosneft cessa attività in Venezuela

Fine della presenza. KEYSTONE/AP/Misha Japaridze sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2020 - 21:30
(Keystone-ATS)

Rosneft, colosso petrolifero russo, ha ceduto le sue attività in Venezuela ed i suoi attivi, comprese le joint venture di Petromonagas, Petroperija, Boqueron, Petromiranda e Petrovictoria, così come le società di servizi petroliferi e le operazioni commerciali.

Lo riporta Interfax. Il gruppo ha detto di aver "concluso un accordo con una società posseduta al 100% dal governo" russo per il trasferimento dell'intero pacchetto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.