Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una zanna di mammut risalente a circa 20'000 anni fa e delle ossa che pure sembrano appartenere al pachiderma fossile sono state scoperte a Rotkreuz, nel canton Zugo, durante gli scavi per la costruzione di un nuovo immobile del gruppo farmaceutico Roche.

I ritrovamenti risalgono alla fine di luglio, indica oggi in una nota l'Ufficio cantonale di archeologia. I reperti sono ben conservati e comprendo un pezzo di zanna lungo 1,9 metri, che doveva far parte di un dente lungo più di 2 metri, come pure un osso iliaco di 70 cm di larghezza.

La zanna e le ossa devono essere ancora esaminate nel dettaglio e saranno probabilmente esposte in futuro nel Museo preistorico cantonale, precisa la nota.

Il servizio archeologico cantonale continuerà a seguire i lavori al cantiere per i nuovi uffici di Roche Diagnostics International. I piani per la costruzione del nuovo immobile non dovrebbero tuttavia subire ritardi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS