Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray vicino a Rouen, in Normandia (foto d'archivio).

Keystone/EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

(sda-ats)

Un richiedente asilo siriano è stato posto in stato di fermo nell'ambito delle indagini sull'attentato alla chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray vicino a Rouen, in Normandia. È quanto riferiscono fonti vicine all'inchiesta citate dai media francesi.

Secondo fonti giudiziarie citate da BFM-TV il richiedente asilo siriano ha 22 anni. È stato fermato ieri nel dipartimento francese dell'Allier e sarebbe legato in qualche modo ad Adel Kermiche, uno dei due jihadisti che martedì scorso hanno sgozzato padre Jacques Hamel nella chiesa di Santo Stefano.

In totale sono state fermate fino ad oggi cinque persone ma due sono state rilasciate. Attualmente i fermati dall'antiterrorismo sono dunque tre: il richiedente asilo siriano, la sorella di uno dei due assalitori, Abdel Malik Petitjean, e il sedicenne fratello di un francese partito in Siria e fermato nei giorni scorsi a Saint-Etienne-de-Rouvray.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS