Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente Dilma Rousseff

KEYSTONE/AP/ERALDO PERES

(sda-ats)

La presidente brasiliana Dilma Rousseff, si definisce una "vittima innocente" e promette di opporsi finché sarà possibile alla richiesta di impeachment nei suoi confronti.

"Sì, penso di essere una vittima. E naturalmente sì, sono innocente. E allo stesso tempo sono una vittima innocente", ha detto Rousseff durante un'intervista alla Bbc.

La presidente è accusata di aver usato espedienti contabili vietati dalla costituzione per nascondere il deficit di bilancio. Il Senato si pronuncerà sulla richiesta di impeachment la settimana prossima e, in caso affermativo, la presidente sarà sospesa dalla sua carica per 180 giorni.

"Ciò che noi nel governo pensiamo e ciò che i miei sostenitori pensano è che il procedimento di impeachment in corso sia illegittimo ed illegale", ha proseguito. "Perché alla fine è basato su una menzogna, cioè si tratta di un'elezione indiretta sotto forma di un procedimento di impeachment". E poi ha sottolineato: "Ciò che faremo è resistere, resistere, resistere. E combatteremo ancora per assicurarci di vincere nel merito e riprenderemo a governare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS