Navigation

RTS: la produzione del telegiornale da Ginevra a Losanna nel 2025

Il telegiornale della radio-tv romanda non si farà più nella storica torre di Ginevra; nel 2025 traslocherà presso Losanna. La stessa RTS indica di voler limitare il più possibile la riduzione degli impieghi a Ginevra. KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2020 - 16:32
(Keystone-ATS)

La radio-tv romanda volta una pagina storica: il telegiornale non si farà più nella torre TV di Ginevra; nel 2025 sarà a Ecublens, presso Losanna. Lo indica oggi la stessa RTS, sottolineando di voler limitare il più possibile la riduzione degli impieghi a Ginevra.

Cantone e Città hanno reagito immediatamente, scrivendo che "prendono atto degli impegni di RTS e saranno attenti a far sì che queste promesse si traducano in azioni concrete".

La prospettiva di un trasloco a Losanna aveva già suscitato malcontento l'anno scorso. In settembre il Gran Consiglio aveva chiesto all'Assemblea federale di intervenire a favore di un migliore equilibrio delle attività audiovisive di RTS nella Svizzera romanda.

A metà dicembre il Consiglio d'amministrazione della SSR ha approvato un credito di 120 milioni di franchi per la costruzione di un nuovo centro "transmediale" (radio, TV e multimedia) sul sito del politecnico federale di Losanna (EPFL), a Ecublens. La costruzione - spiega la RTS - è necessaria a causa dell'invecchiamento degli edifici di La Sallaz per la radio a Losanna, di Meyrin (GE) e dello studio televisivo sul Quai Ansermet a Ginevra. Il trasferimento del settore Attualità non era ancora stato deciso.

La decisione di raggruppare la produzione di notizie fa parte del processo di convergenza dei media iniziato dieci anni fa con la creazione della RTS, annuncia un comunicato stampa odierno. Ginevra, con il suo emblematico edificio della Torre, rimarrà un importante sito produttivo per RTS. Svilupperà nuove attività in loco, mantenendo parte della produzione dell'attualità televisiva, aggiunge la nota. Ad esempio, un nuovo studio "info Genève" verrà creato nella storica torre e inaugurato il prossimo ottobre.

Questo sviluppo conferma la presenza di RTS in tutta la Svizzera romanda, con due siti principali. Essa "risponde alla necessità di produrre sempre più contenuti digitali, in modo complementare alla radio e alla TV; ciò che richiede di organizzare le attività editoriali per settori di programma che producono per tutti i vettori (radio, TV e digitale)", spiega l'emittente pubblica.

Secondo la stessa, l'apertura del nuovo centro a Ecublens non andrà a scapito della presenza di RTS nella Svizzera romanda. Tutti gli studi cantonali saranno mantenuti e le sinergie create dal raggruppamento dell'attualità permetteranno di liberare risorse per rafforzare le redazioni regionali.

Il vasto progetto sarà sviluppato in collaborazione con team di professionisti entro il 2025. Si cercheranno soluzioni per limitare il più possibile la riduzione dei posti di lavoro a Ginevra, spiega RTS in risposta alle preoccupazioni delle autorità ginevrine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.