Navigation

Ruag International sopprime fino a 90 impieghi a Emmen (LU)

Con la riorganizzazione il gruppo vuole assicurare continuità a lungo termine alla sede di Emmen. Keystone/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2020 - 15:15
(Keystone-ATS)

Il Gruppo tecnologico RUAG International riorganizza la divisione Aerostructures con sede a Emmen (LU). Ciò comporterà la soppressione di al massimo di 90 posti di lavoro nei prossimi due anni su un totale di 290.

La divisione si concentrerà, entro la fine del 2021, sulle tecnologie complesse e sui trattamenti delle superfici di componenti per aerostrutture, indica la società in un comunicato diffuso oggi.

Insieme alla divisione RUAG Space, RUAG Aerostructures costituisce la base del nuovo gruppo Aerospace. RUAG Aerostructures opera in un mercato complesso e altamente competitivo; con il blocco delle commesse dell'A380, la situazione economica ad Emmen si è ulteriormente aggravata, viene affermato.

In vista di una futura privatizzazione del gruppo Aerospace, la costruzione di aerostrutture dovrà dotarsi di un'impostazione competitiva: "intendiamo dar vita a un gruppo aerospaziale che diventi il partner preferenziale degli integratori aerospaziali di tutto il mondo. Questo è il momento giusto per allineare la divisione Aerostructures alla nuova strategia e assicurare continuità alla sede di Emmen a lungo termine", spiega il presidente della direzione di RUAG International Urs Kiener, citato nella nota.

Nella sede di Emmen, Aerostructures si specializzerà sui materiali compositi, sull'assemblaggio di prodotti militari in piccoli quantitativi e sul trattamento delle superfici. In futuro le attività ad alta intensità di manodopera, come la lavorazione di lamiere e l'assemblaggio di componenti per aerostrutture civili e la lavorazione meccanica, non faranno più parte delle competenze centrali della sede lucernese. Queste dovranno essere trasferite ai partner presso la sede di Emmen, acquistati o trasferiti nelle sedi di Oberpfaffenhofen (Germania) ed Eger (Ungheria).

Nello stabilimento tedesco Aerostructures si concentrerà sull'automazione e la produttività per quantitativi elevati, mentre quello ungherese si specializzerà sulla lavorazione manuale di componenti di aerostrutture. Già lo scorso anno, RUAG Aerostructures aveva messo in atto ampie misure per la riduzione dei costi e l'aumento della produttività. La riorganizzazione delle sedi di Oberpfaffenhofen ed Eger sta avendo successo e la redditività è salita, prosegue il comunicato.

La riduzione degli effettivi a Emmen avverrà tramite una politica di assunzioni restrittiva, fluttuazioni naturali, cambi di mansioni interne e il ricollocamento presso altre divisioni o partner esterni. È previsto un piano sociale ed è stata avviata una procedura di consultazione interna con la rappresentanza dei lavoratori. Gli apprendisti non sono interessati dal taglio occupazionale.

Le altre unità operative nella sede di Emmen (RUAG Space, MRO International, MRO Svizzera) proseguiranno la loro strategia commerciale e non sono interessate da questa misura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.