Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le quattro vittime trovate l'altro ieri accoltellate all'interno di un'abitazione di Rupperswil (AG), in cui è stato appiccato un incendio, sono state identificate. Si tratta di una donna 48enne, i suoi figli di 13 e 19 anni e l'amica 21enne del figlio maggiore.

Lo indica la procura in una nota diffusa in serata.

La donna e i suoi due figli vivevano nell'abitazione dove è avvenuto il fatto di sangue. La 21enne si trovava in visita, precisa il ministero pubblico argoviese. L'assassino non si troverebbe tra le vittime. Le indagini proseguono a pieno ritmo.

Si cercano testimoni che abbiano visto la 48enne lunedì mattina. La donna avrebbe ritirato del denaro in un bancomat e poi in banca prima di essere uccisa. La polizia cerca anche persone che hanno visto lunedì l'auto della donna, un Audi A3 nera con targa AG 301 479.

Non sono stati invece forniti dettagli sul movente degli omicidi. L'arma del delitto non è stata ancora trovata. Il Ministero pubblico ha annunciato ieri di aver avviato un procedimento per omicidio intenzionale plurimo.

Chi avesse informazioni in merito è pregato di contattare il comando di polizia del canton Argovia al numero 062 835 81 81.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS