Sono circa 100 mila le persone colpite dalle alluvioni che da fine luglio flagellano il l'estremo oriente russo: lo ha reso noto Iuri Trutnev, plenipotenziario del leader del Cremlino per questa regione del paese. Nei prossimi giorni il livello del fiume Amur, nella zona di Komsomol sull'Amur, potrebbe superare abbondantemente i nove metri (9,2 metri oggi), con ulteriori danni e disagi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.