Navigation

Russia: 2019 l'anno più caldo dal 1891, neve artificiale a Mosca

Il 2019 è stato l'anno più caldo mai registrato in Russia dal 1891, quando il Paese ha cominciato a raccogliere statistiche. Dicembre ha battuto tutti i record a Mosca. KEYSTONE/AP/PAG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2019 - 14:39
(Keystone-ATS)

Il 2019 è stato l'anno più caldo mai registrato in Russia dal 1891, quando il Paese ha cominciato a raccogliere queste statistiche. Dicembre ha battuto tutti i record a Mosca e le autorità sono ricorse alla neve artificiale per regalare ai moscoviti un bianco Natale.

A Mosca le temperature non sono mai state più alte a dicembre dal 1886, ha reso noto Roman Vilfand, il direttore dell'agenzia meteorologica russa (la Gidromedtsentr). In particolare, mercoledì 18 la colonnina di mercurio ha segnato il nuovo record storico di 5,6 gradi centigradi.

La neve artificiale, riporta la BBC online, è stata trasportata su camion e scaricata in vari siti della città, tra cui la Piazza Rossa e la storica Via Arbat.

Per l'intero anno nella capitale è stata registrata una temperatura media di 7,6-7,7 gradi, 0,3 gradi in più rispetto al record precedente.

A livello nazionale Vilfand ha detto che questo è stato l'anno più caldo in Russia "per l'intero periodo delle osservazioni strumentali", vale a dire negli ultimi 128 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.