Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono iniziati a San Pietroburgo gli addestramenti al simulatore per i tecnici che faranno parte della squadra della prima centrale nucleare galleggiante e mobile, che dovrebbe essere attiva intorno al 2018.

Secondo i piani del governo di Mosca la piattaforma mobile sarà probabilmente operativa in Ciukotka, regione un tempo governata dall'oligarca Roman Abramovich, nell'estremo oriente russo.

A simulare le operazioni sono professionisti con esperienza alle spalle, come ex 'marinai' di sottomarini atomici e di navi rompighiaccio a propulsione nucleare.

A Nizhni Novgorod si stanno formando invece i giovani esperti del futuro, grazie a corsi all'Università. La prima centrale galleggiante dovrebbe sostituire la centrale nucleare Bilibinskaya (a Bilibino) e fornire energia elettrica per una città da 200'000 abitanti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS