Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due dei principali partiti dell'opposizione russa hanno deciso di unire le forze alleandosi in vista delle regionali di quest'anno e delle legislative del 2016.

Si tratta del partito del progresso di Alexiei Navalni e del partito repubblicano Parnas di Mikhail Kasianov (di cui era co-presidente l'oppositore Boris Nemtsov, ucciso a colpi di pistola a febbraio vicino al Cremlino). Lo riportano i media russi.

Uno dei leader di Parnas, Ilia Iashin, non esclude neanche una fusione tra i due movimenti politici per creare - assieme a Russia democratica di Vladimir Milov e Iniziativa civica dell'ex ministro dell'economia Andrei Neciaiev - un unico partito.

In questo caso, il nuovo gruppo avrebbe tre leader: Navalni (il cui Partito del progresso non riesce a farsi registrare ufficialmente), Kasianov e l'ex oligarca Mikhail Khodorkovski, avversario di Putin graziato alla fine del 2013 dopo 10 anni di reclusione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS