Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Cinque persone sono rimaste uccise e 39 ferite nella notte fra sabato e domenica in un attentato suicida contro una unità militare in Daghestan, nel Caucaso russo. Lo ha riferito l'agenzia RIA Novosti, citando una fonte delle forze di polizia locali.
Un kamikaze ha fatto esplodere un'autobomba nell'area del poligono di tiro di Dalnii, utilizzato dall'unità dei fucilieri motociclisti della città di Bouinaksk. "Secondo le prime informazioni, l'attentato ha fatto cinque morti e 39 feriti", ha detto la polizia.
Il ministero russo della Difesa ha riferito di tre morti e 36 feriti. "L'attentato è avvenuto a mezzanotte e 30 ora locale (le 22:30 di ieri in Svizzera) - ha detto un portavoce del ministero, citato dall'agenzia Interfax -. Tre militari sono rimasti uccisi e 36 feriti".
Una seconda esplosione è avvenuta poco dopo su un'autostrada, dove doveva passare un'auto della polizia inviata sul luogo dell'attentato, ma non ci sono state vittime. Lo ha riferito un responsabile delle forze di polizia locali, citato dall'agenzia RIA Novosti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS