Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un cacciatore è stato ucciso dal proprio cane, che avrebbe accidentalmente messo le zampe sul grilletto del suo fucile carico posato a terra, facendo partire un proiettile. Lo riferisce la Tass citando un poliziotto della regione di Perm, dove è avvenuta la tragedia.

L'uomo era andato a caccia con altri due compagni e - almeno secondo la loro versione - i tre avevano deciso di fare una pausa lasciando a terra le armi. Il cane sarebbe saltato sul grilletto di uno dei fucili, puntato incautamente contro uno dei cacciatori.

Gli investigatori non escludono che la vittima possa essere stata uccisa accidentalmente da uno dei compagni ma non hanno aperto per ora alcuna indagine, in attesa della perizia balistica.

La moglie del cacciatore rimasto ucciso, intanto, ha allontanato di casa il cane.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS