La Duma, il ramo basso del parlamento russo, ha approvato oggi in prima lettura il progetto di legge presentato dal presidente Vladimir Putin per l'amnistia alle persone condannate per una serie di reati economici minori.

Il provvedimento, che dovrebbe superare la seconda ed ultima lettura in giornata, dovrebbe interessare circa 10 mila persone. Escluso dai benefici l'ex patron di Yukos Mikhail Khodorkovki, una delle 'bestie nere' di Putin: l'amnistia non si applica a chi ha più di una condanna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.