Navigation

Russia: genio ferrovieri per proteggere centrale Sarov

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2010 - 11:42
(Keystone-ATS)

MOSCA - Anche le truppe del Genio ferrovieri sono scese in campo per arginare gli incendi che minacciano il centro di ricerca nucleare militare di Sarov, nella regione di Nizhni Novgorod, 500 km a est di Mosca. Per ora sono coinvolti 500 uomini ed oltre 50 mezzi di due battaglioni, ha annunciato il portavoce del corpo, il colonnello Sergiei Dorozhkin.
"Le truppe sono state incaricate di creare spazi protettivi nelle foreste per prevenire che le fiamme raggiungano il centro nucleare e le aree popolate", ha spiegato. "Il lavoro continuerà senza interruzione durante il giorno. I primi due giorni sono stati spesi nel creare una radura larga 50 metri e lunga cinque chilometri abbattendo alberi", ha proseguito.
Dorozhkin ha annunciato altri sforzi per proteggere il centro nucleare, dove si fabbricano bombe atomiche sin dai tempi della guerra fredda.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.