Almeno sei presunti miliziani sono stati uccisi nelle ultime ore dalle forze dell'ordine russe in Daghestan, nel turbolento Caucaso del nord: lo riferisce l'agenzia di stampa ufficiale russa Tass.

Tre miliziani sono stati uccisi in una "operazione speciale" a Izberbash, e tra loro ci sarebbe "il leader del gruppo criminale locale Kalimbekov", accusato di aver assassinato due poliziotti a inizio agosto. Altri tre presunti miliziani sono stati invece uccisi nel distretto Kirovski di Makhachkala.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.