Navigation

Skiplink navigation

Russia: noto storico uccide la compagna e la fa a pezzi

Lo storico Oleg Sokolov vestito da Napoleone. KEYSTONE/AP/DMITRI LOVETSKY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2019 - 15:27
(Keystone-ATS)

Il noto storico russo, Oleg Sokolov, docente all'Università di San Pietroburgo ed esperto di Napoleone, ha confessato oggi l'omicidio della sua compagna ed ex studentessa, la 24enne Anastassia Echtchenko. Lo riferiscono i media russi.

Il professore, che per i suoi studi in passato è stato insignito in Francia della Legion d'Onore, è stato arrestato ieri dopo essere stato ripescato dai soccorritori nel fiume Moika, a San Pietroburgo, con uno zaino che conteneva le braccia della donna.

Secondo i media russi, Sokolov era caduto in acqua nel tentativo di far sparire nel fiume i resti della giovane. La polizia ha poi trovato il resto del corpo della vittima nell'appartamento dell'uomo.

Lo storico, 63 anni, è stato poi ricoverato in ospedale per ipotermia, ma oggi è stato trasferito in un commissariato di polizia per l'interrogatorio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo