Navigation

Russia: Occupy, partito Putin propone multe da 25'000 euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2012 - 15:47
(Keystone-ATS)

Giro di vite contro le manifestazioni non autorizzate, mentre non accenna a spegnersi la protesta anti Putin: il partito del neo-presidente eletto, Russia Unita, ha presentato un progetto di legge per inasprire le multe contro i raduni senza permesso (1,5 mln rubli, pari a 38 mila euro circa, per gli organizzatori, e 1 mln di rubli, pari a 25 mila euro per i partecipanti).

Ma oggi, giorno previsto per il voto, gli altri tre partiti (comunisti, Russia Giusta e liberaldemocratici) hanno minacciato di abbandonare l'aula se il provvedimento fosse stato presentato.

Il partito di Putin si è detto disponibile a ridurre le multe (25 mila euro per gli organizzatori e 12'500 euro per i partecipanti) ma è intenzionato a far votare la legge. Alla fine il presidente della Duma, il ramo baso del parlamento, ha optato per un rinvio a martedì prossimo.

Intanto la Corte Costituzionale ha sentenziato oggi che gli organizzatori delle manifestazioni devono pagare la multa (attualmente pari a 25 euro) per il superamento del numero autorizzato di partecipanti solo se esso ha rappresentato una "reale minaccia" alla sicurezza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?