Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Decine di manifestanti antigovernativi, compreso il leader del movimento di opposizione Solidarnost Boris Nemtsov, sono stati fermati a Mosca dalla polizia nonostante l'appello di Amnesty International che chiedeva alle forze dell'ordine di lasciare proseguire la protesta.
Almeno 100 persone sono scese in piazza per protestare contro quella che ritengono essere una "lunga campagna del Cremlino" contro il diritto costituzionale a manifestare in modo pacifico. Durante una simile protesta lo scorso dicembre, la polizia aveva fermato l'attivista ultraottantenne Lyudmila Alexeyeva, suscitando anche un monito da parte dell'amministrazione Obama.
Agli organizzatori le autorità di Mosca hanno detto che contemporaneamente alla manifestazione un altro evento, "Winter Fun", si stava svolgendo nel centro della capitale russa. I gruppi di opposizione sostengono che le autorità moscovite tende ad organizzare eventi alternativi ogniqualvolta ci sono manifestazioni di oppositori, per impedire loro l'accesso alle piazze principali della città.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS