Navigation

Russia: rimorchiatore affonda nel mar Artico, 11 dispersi

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 agosto 2010 - 09:22
(Keystone-ATS)

MOSCA - Un rimorchiatore russo impegnato a soccorrere un peschereccio in difficoltà è affondato durante una tempesta notturna nel mare artico di Laptev, a 20 miglia dal porto di Tiksi, nell'estremo oriente russo, e attualmente undici membri dell'equipaggio risultano dispersi mentre il capitano ed altri due marinai sono stati salvati da una vicina nave cisterna. Lo riferiscono le agenzie.
I soccorritori, una settantina con 13 imbarcazioni e due elicotteri Mi-8, hanno individuato due canotti di salvataggio, di cui uno semiaperto e l'altro chiuso ma senza persone a bordo. Nessuna notizia invece del peschereccio che, con i suoi 15 marinai a bordo, era in difficoltà nel fiume Lena e aveva lanciato un sos. Al momento dell'incidente il vento soffiava a 32 metri al secondo: il rimorchiatore, dopo l'improvviso spegnimento di tutte le luci, si sarebbe inclinato e sarebbe affondato.
Il rimorchiatore, Alexiei Kulakovski, appartiene ad una classe in grado di operare sia in mare che nei fiumi ed è rinforzato da uno scafo rompighiaccio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.