Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono oltre 70 i tifosi interrogati dalla polizia russa dopo i violenti scontri a Yaroslavl, ieri sera, dove si celebrava il match tra la squadra locale e lo Spartak Mosca per la Coppa di Russia. Lo riferisce la stampa russa.

La polizia è intervenuta allo stadio anche utilizzando cannoni ad acqua per limitare il violento confronti tra i tifosi delle opposte fazioni. La partita è stata sospesa per oltre 30 minuti. Sugli spalti è sventolata una bandiera nazista con la svastica. 30 gli arresti. Lo Spartak ha vinto per 1 a 0.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS