Navigation

Russia: scossa 6,8 in Siberia al confine con la Mongolia

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2012 - 09:16
(Keystone-ATS)

Una scossa di terremoto di magnitudo 6,8 è stata registrata in Siberia, ai confini della Mongolia, ad est della città di Kyzyl. Lo ha riferito l'istituto di geofisica americano Usgs. Per ora non è stata segnalata nessuna vittima nè gravi danni, secondo il ministero per le situazioni di emergenza russo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?