Un tribunale del distretto moscovita di Lublino ha respinto la richiesta del servizio penitenziario russo di mandare in carcere il blogger anti-Putin Alexiei Navalni.

Nel 2014 all'oppositore erano stati inflitti tre anni e mezzo di reclusione con sospensione della pena per una presunta truffa alla società francese di cosmetici Yves Rocher e alla società russa Mpk in un caso che molti osservatori ritengono di matrice politica.

Il fratello di Alexiei Navalni, Oleg, è finito dietro le sbarre per lo stesso caso.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.