Navigation

Russia: V-day; Medvedev promette armi migliori per esercito

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2011 - 17:52
(Keystone-ATS)

Il V-day, il Giorno della Vittoria contro la Germania nazista, la festa laica più sentita in Russia, è stato celebrato oggi con la consueta parata militare nella Piazza Rossa tra le promesse del presidente Dmitri Medvedev che, per risollevare il morale delle truppe, ha assicurato nuovi investimenti ed armi migliori per l'esercito.

In tono minore rispetto alla parata record dell'anno scorso, per commemorare il 66esimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale - che ai russi costò ben 27 milioni di vite umane - a Mosca hanno comunque sfilato 20'000 soldati, un centinaio di mezzi tra elicotteri militari e carri armati e i missili strategici Topol-M. Prima della sfilata il presiedente Medvedev aveva dichiarato che "lo Stato farà il possibile affinché i nostri soldati siano equipaggiati in modo adeguato, affinché la modernizzazione delle nostre forze armate sia realizzata e affinché le nostre truppe siano in possesso della tecnologia più moderna".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.