Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Generoso regalo per un sacerdote russo.

KEYSTONE/AP/SHIZUO KAMBAYASHI

(sda-ats)

Una Toyota Land Cruiser nuova dal valore di circa 95'000 euro: un regalo insolito per un sacerdote, eppure è proprio ciò che il vescovo Nektary di Oryol, in Russia occidentale, ha ricevuto (e accettato).

Il dono proviene da una società agricola per ringraziarlo di visitare "i più remoti villaggi in qualsiasi periodo dell'anno e con qualunque tempo".

La notizia ha suscitato scalpore, e in difesa del vescovo ortodosso - racconta la Fondazione 'Russia Aperta' dell'ex magnate del petrolio e avversario di Putin, Mikhail Khodorkovski - si è schierato un rappresentante della sua diocesi con una frase che invece di calmare le acque rischia di gettare ulteriore benzina sul fuoco: "Gesù Cristo stesso - ha detto - indossava gli abiti costosi che gli venivano regalati dalle persone che lo adoravano".

Nel 2012 il patriarca di Mosca Kirill, capo della chiesa ortodossa russa, aveva invitato i sacerdoti a rifiutare auto costose in regalo, o almeno a "pensarci sopra 20 volte" prima di accettare. Eppure lo stesso Kirill - accusato di essere stato un informatore del Kgb ai tempi dell'Urss - non disdegna il lusso, al punto da suscitare scandalo quando, sempre nel 2012, apparve in pubblico con al polso un orologio svizzero Breguet del valore di oltre 30 mila dollari.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS