Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I rappresentanti dei media americani bollati come "agenti stranieri" in Russia non potranno entrare alla Duma: lo ha deciso la stessa camera bassa del parlamento russo, che ha approvato il provvedimento con 413 voti a favore e uno contrario.

Si tratta della risposta russa alla decisione americana di vietare l'ingresso al Congresso Usa a Russia Today, la tv filo-Cremlino costretta a registrarsi nell'elenco degli "agenti stranieri" negli Stati Uniti.

Per ora il ministero della Giustizia russo ha inserito nel suo registro degli "agenti stranieri" Radio Liberty e The Voice of America: due testate finanziate dal governo Usa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS