Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader cinese Xi Jinping hanno firmato a Mosca 32 accordi strategici, tra i quali spiccano quelli nei settori dei trasporti e dell'energia.

Uno di questi prevede un prestito da 300 miliardi di rubli (circa 5,5 miliardi di franchi) per la realizzazione di una strada ferrata ad alta velocità tra Mosca e Kazan (nel Tatarstan russo), primo tratto di una possibile linea ferroviaria veloce tra Mosca e la Cina attraverso il Kazakhstan.

La linea ferroviaria ad alta velocità Mosca-Kazan costerà 1'068 miliardi di rubli (19,5 miliardi di franchi) e consentirà di percorrere i 770 chilometri del tragitto in tre ore - invece delle attuali 14 - con un treno in grado di raggiungere i 400 chilometri orari.

Inoltre, il colosso russo del gas Gazprom ha siglato un memorandum d'intesa con la cinese Cnpc per un gasdotto lungo 2'700 chilometri che trasporti il metano russo dalla Siberia occidentale alla Cina.

Mosca e Pechino hanno anche firmato un accordo per creare congiuntamente una rete elettrica: un progetto da circa 925 milioni di franchi l'anno che sarà realizzato attraverso una joint venture finanziata dalla Banca cinese per lo sviluppo. Infine, Russia e Cina progetteranno insieme un nuovo elicottero pesante cargo, l'Advanced Heavy Lift.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS