Navigation

Ryanair: utile semestre +20% a 544 milioni euro, traffico +12%

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2011 - 14:59
(Keystone-ATS)

Ryanair ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 543,5 milioni di euro, in crescita del 20% dai 451,9 milioni della prima metà del 2010. I ricavi dei primi sei mesi dell'anno sono stati pari a 2,7 miliardi di euro, in rialzo del 24%.

Lo rende noto la compagnia aerea irlandese, precisando che la crescita dei ricavi è dovuta all'aumento del 13% delle tariffe e ad un incremento del 12% del numero di passeggeri a 44,7 milioni. I risultati del semestre "testimoniano la forza del modello low cost di Ryanair che ha registrato una crescita solida di traffico e una crescita degli utili nonostante l'aumento significativo dei prezzi del petrolio e il rallentamento economico in Europa", afferma l'amministratore delegato della compagnia Michael O'Leary. "La recessione e i costi crescenti del greggio costringono i concorrenti a consolidare e tagliare capacità e rotte e questo crea ulteriori opportunità di crescita per Ryanair", aggiunge.

La compagnia no frills resta comunque "cauta" sulle previsioni e prevede per i risultati del secondo semestre una crescita fino al 14%, leggermente meglio del +12% della stima precedente. Ryanair ha inoltre alzato il proprio obiettivo di utile per l'intero anno del 10% da 400 a 440 milioni di euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?