Navigation

Samih Sawiris condannato a pena detentiva, inoltrato ricorso

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2011 - 11:36
(Keystone-ATS)

Samih Sawiris, presidente del consiglio di amministrazione di Orascom, noto quale promotore di un grande progetto turistico ad Andermatt (UR), è stato condannato a due anni di reclusione e a una multa di 6780 franchi da un tribunale del commercio egiziano. Contro la sentenza sabato è stato inoltrato un ricorso. Orascom ha pure versato una cauzione.

Il tribunale di prima istanza ritiene che Orascom con una sua filiale abbia violato le regole di partecipazione finanziaria. La sentenza risale a giovedì, indica oggi in una nota Orascom Development Holding (ODH), che è quotata alla Borsa svizzera. ODH sta discutendo nel tentativo di giungere ad un compromesso.

In dettaglio l'accusa principale è che la filiale Orascom Hotel & Development (OHD) abbia iscritto in maniera errata nel rapporto finanziario la partecipazione che la casa madre detiene in essa. Il documento attesta una quota del 98,16%, il registro azionario della holding in Egitto invece una quota del 96,14%. Stando a Orascom la discrepanza del 2% circa è dovuta al fatto che l'autorità egiziana di sorveglianza dei mercati EFSA non aveva riconosciuto, nel dicembre del 2008, il trasferimento della proprietà delle azioni di OHD in questione. La partecipazione è però stata approvata dai contabili ed è stata effettuata nel rispetto delle norme contabili internazionali IFRS, afferma il gruppo. Inoltre nel novembre scorso la EFSA aveva chiesto alla casa madre di porre fine alla discrepanza e di sottoporre un'offerta obbligatoria per una quota del 3,86%, di cui fa parte anche quel 2%. ODH ha dato seguito alla richiesta e ha concluso la transazione in gennaio. Da allora controlla il 99,66% della sua filiale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.