Navigation

Samsung perde nuova battaglia legale contro Apple

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 16:28
(Keystone-ATS)

Un'altra sconfitta per Samsung nella battaglia legale con Apple: il produttore coreano continuerà a non poter vendere in Germania due tra i propri tablet di maggior successo, il Galaxy Tab 10.1 e il Galaxy Tab 8.9, rivali dell'iPad di Apple.

La corte di secondo grado di Düsseldorf ha dato ragione ancora una volta agli avvocati della multinazionale di Cupertino, che avevano citato in giudizio Samsung per concorrenza sleale. Secondo la corte i tablet incriminati sono troppo simili all'iPad e sfrutterebbero per questo indebitamente la popolarità del rivale a proprio vantaggio.

La sentenza scontenta in parte però anche Apple: il divieto di vendita riguarda solo la Germania e non, come era stato avanzato, l'intera Europa. La richiesta della casa di Cupertino non è stata accolta perché Samsung ha potuto dimostrare che parti consistenti del design dell'iPad erano state brevettate già in precedenza da un'altra azienda statunitense.

La sentenza avrà comunque conseguenze limitate: già da qualche mese Samsung commercializza in Germania una versione leggermente modificata dei tablet incriminati, il Galaxy Tab 10.1N, giudicato dalla corte sufficientemente diverso dall'iPad.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?