Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAN GALLO - Tra i quattro e i dieci anni e mezzo di detenzione: è la pena inflitta dal tribunale distrettuale di San Gallo a quattro uomini e una donna che operavano per una banda di trafficanti di droga, la quale contrabbandava cocaina in scatole di banane dal Sudamerica in Europa.
I cinque imputati - tra cui una svizzera - di età compresa tra i 34 e i 44 anni svolgevano ruoli diversi per la banda. Questa ha contrabbandato nel fondo di 960 scatole di banane 660 chili di cocaina dal Sudamerica in Svizzera.
Le banane venivano distrutte in un impianto di compostaggio, i contenitori con la cocaina depositati in un appartamento a San Gallo. All'incriminazione si è giunti dopo indagini approfondite condotte dalla procura di Milano, in cui sono state coinvolte il Ministero pubblico della Confederazione e le autorità ticinesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS