Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 77% degli svizzeri ritiene che i costi della costruzione del tunnel di base del San Gottardo, 12,2 miliardi di franchi, siano giustificati

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Il 77% degli svizzeri ritiene che i costi della costruzione del tunnel di base del San Gottardo, 12,2 miliardi di franchi, siano giustificati. Lo indica un sondaggio realizzato dall'istituto Demoscope ed effettuato su 1010 persone delle tre regioni linguistiche.

Solo il 25% degli interrogati pensa che questa somma andasse investita per tratte ferroviarie sovraccariche, come ad esempio tra Zurigo e Berna.

Il 90% degli interpellati sa che il tunnel verrà inaugurato il primo giugno e il 73% che è la più lunga galleria ferroviaria del mondo.

Il 79% dei ticinesi contattati spera che i tempi di percorrenza più corti aprano prospettive di lavoro al nord del Gottardo. Gli interrogati a livello nazionale si aspettano anche un rafforzamento del turismo da nord a sud del tunnel.

Il 76% dei ticinesi (il 64% a livello nazionale) inoltre ritiene che la galleria sia necessaria per trasferire il trasporto merci dalla strada alla ferrovia.

Il 79% degli interpellati valuta che progetti del genere siano importanti per l'immagine della Svizzera all'estero e il 74% attende ricadute economiche per la Confederazione. L'80% degli interrogati prevede infine ripercussioni positive sull'economia europea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS