Navigation

San Gottardo: governo ticinese scrive a Berna per raddoppio

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2012 - 14:24
(Keystone-ATS)

Il Governo ticinese ribadisce di essere a favore di un raddoppio del San Gottardo. Il Consiglio di Stato ha sottoscritto una lettera sul tema indirizzata alla Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio degli Stati (CTT-S), che il 10 maggio sarà chiamata a esprimersi sulle due varianti in discussione per il risanamento della galleria autostradale.

Nella sua missiva, si legge in un comunicato odierno, l'Esecutivo cantonale invita i Senatori a voler sostenere la variante che prevede la realizzazione di un secondo traforo, da utilizzare nei due sensi di marcia durante i lavori di risanamento, per poi passare all'utilizzo delle due canne limitato ad una sola corsia.

Così facendo - sottolinea il Consiglio di Stato - si eviterebbe un aumento della capacità di traffico (nel pieno rispetto della volontà popolare espressa con l'accettazione dell'Iniziativa delle Alpi), ma si garantirebbe nel contempo una maggiore sicurezza e la garanzia del collegamento qualora si dovessero verificare problemi in una delle due gallerie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?