Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Lo scudo fiscale varato dal governo italiano ha avuto un "peso importante" per le banche della Repubblica di San Marino: in tutto dal sistema creditizio sono fuoriusciti 5 miliardi di euro. È quanto ha detto in una conferenza stampa a Roma il segretario di stato per le finanze di San Marino Pasquale Valentini.
La quantità di denaro che se ne è andata a causa dello scudo fiscale, ha spiegato Valentini, "rappresenta più di un terzo della raccolta delle banche di San Marino. Ma il sistema - ha assicurato - di fronte a questa emorragia ha retto, dimostrando quindi di essere basato su capitali solidi". Valentini si è quindi detto "quasi certo che questa fetta di mercato non rientrerà. E' il sistema che si dovrà quindi riassestare puntando sulla capacità di offrire servizi di eccellenza".

SDA-ATS