Navigation

Sanremo: podio al femminile, Emma seguita da Arisa e Noemi

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2012 - 09:14
(Keystone-ATS)

Podio tutto al femminile per il 62.mo festival di Sanremo. Ha vinto Emma con il brano 'Non è l'inferno', al secondo posto si è classificata Arisa con il brano 'La notte', al terzo Noemi con 'Sono solo parole'.

Inevitabilmente l'attenzione della cronaca è andata ad Adriano Celentano che ha rispettato i tempi ma non ha mollato il colpo su quanto detto martedì. "La corporazione dei media si è coalizzata contro di me, neanche avessi fatto un attentato allo Stato - ha detto il cantante -. Quando parlo di chiusura di Famiglia Cristiana e di Avvenire dico 'andrebbero chiuse', non significa esercitare una forma di censura".

Si chiude così un'edizione travagliata, segnata dalla presenza di Celentano e dalle polemiche suscitate da lui e dal linguaggio di Luca e Paolo, dal torcicollo di Ivana Mrazova e dalla "farfalla" di Belen, ieri sera in gara con il nude look della Ivanka, dal garbato umorismo di Rocco Papaleo, dalle dimissioni di Gianmarco Mazzi, direttore artistico del festival per sette anni.

Con la vittoria di Emma, torna a vincere un personaggio proveniente dalla trasmissione Tv Amici, come era accaduto a Marco Carta e Valerio Scanu. L'affermazione di Vecchioni dell'anno scorso è stata una sorpresa, quasi un'anomalia rispetto al meccanismo del televoto, che garantisce i voti alla popolarità e al pubblico più motivato, dunque quello dei talent, già abituati a votare i loro beniamini. Da non dimenticare che Alessandro Casillo proviene da Io canto, dunque anche lui è arrivato al festival con un tesoretto personale di popolarità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?