Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quarto trimestre in forte progresso per i risultati di Santander. La banca spagnola ha messo a segno un utile netto di 1,46 miliardi di euro, con un rialzo del 68% rispetto agli 864 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. I risultati sono in linea con le previsioni degli analisti.

A trainare il consistente rialzo degli utili trimestrali sono stati soprattutto il calo degli accantonamenti e l'aumento del giro d'affari.

In particolare gli accantonamenti per i prestiti in sofferenza sono scesi di quasi il 12% nel quarto trimestre, a 2,5 miliardi di euro dai 2,8 di un anno prima. Nel complesso tuttavia le sofferenze, seppur in leggero calo (-0,09 punti percentuali rispetto al terzo trimestre), continuano a pesare per oltre il 5% (5,19%) dei suoi prestiti.

Sempre nel quarto trimestre il margine di interesse netto, è cresciuto di quasi il 12% a 7,71 miliardi dai 6,93 di un anno prima. Una nota meno positiva arriva invece dai costi operativi, saliti del 3% rispetto all'anno precedente a 5,22 miliardi di euro.

Il quarto trimestre ha segnato un avvio particolarmente favorevole per Ana Patricia Botin, che a settembre scorso ha assunto la presidenza del gruppo bancario, dopo la morte improvvisa del padre Emilio Botin che per un trentennio aveva occupato la poltrona di presidente. Da quando ha preso le redini della banca, la neo presidente ha tra l'altro sostituito l'amministratore delegato e ampiamente ridisegnato la linea di controllo del Santander. A gennaio inoltre la banca ha aumentato il proprio capitale di 7,5 miliardi di euro e tagliato in modo consistente i dividendi.

Per quanto riguarda invece i risultati dell'intero esercizio, l'utile netto del gruppo è salito del 39,3% a 5,82 miliardi di euro.

Commentando i dati odierni, Botin ha sottolineato che il Banco Santander punta sulla "crescita organica" e non è interessato ad acquisizioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS