Navigation

Sarà processata ex segretaria di Erasmo Pelli

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 marzo 2011 - 13:36
(Keystone-ATS)

Il Ministero Pubblico ha confermato che negli scorsi giorni è stato firmato un atto d'accusa - con rinvio a giudizio di fronte alle Assisi criminali - nei confronti della ex-segretaria del vicesindaco di Lugano Erasmo Pelli, nonché di un cittadino italiano domiciliato in Ticino che allora era convivente della donna.

I reati contestati sono, per l'imputata, quelli di appropriazione indebita, truffa aggravata e infrazione alla legge federale sull'assicurazione contro la disoccupazione. Per l'imputato, la complicità in appropriazione indebita, il conseguimento fraudolento di falsa attestazione e il riciclaggio aggravato. L'ammontare globale delle sottrazioni effettuate si aggira attorno a 1 milione di franchi.

L'inchiesta era stata avviata nel marzo dello scorso anno, e entrambi gli imputati hanno trascorso in carcere alcune settimane in arresto preventivo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?