Navigation

Sarajevo: concerto per vittime, 11mila sedie vuote

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2012 - 16:30
(Keystone-ATS)

Vent'anni dopo l'inizio dell'assedio di Sarajevo, migliaia di bosniaci si sono ritrovati questa mattina lungo il principale viale della città per assistere ad un concerto davanti a 11.541 sedie vuote, tante quante le persone uccise dai cecchini serbi.

"Perchè non sei qui?", ha intonato un coro accompagnato da una piccola orchestra sinfonica. Le sedie rosse, anche di piccole dimensioni in ricordo dei bambini uccisi, sono state disposte lungo 825 file per una lunghezza di 800 metri. Su alcune sono stati disposti fiori, peluche, ninnoli, quaderni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?