Navigation

Schäuble esclude nuovo aumento fondo EFSF

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2011 - 18:29
(Keystone-ATS)

La Germania esclude un nuovo incremento del fondo di salvataggio europeo EFSF. A dirlo è il ministro delle finanze Wolfgang Schäuble, che mette in chiaro la posizione di Berlino due giorni dopo che il Bundestag ha approvato il potenziamento del fondo salva-Stati.

"Il fondo EFSF ha un limite massimo di 440 miliardi di euro, per il quale la quota della Germania è di 211 miliardi. E questo è tutto. Fine", ha detto Schäuble escludendo qualsiasi ulteriore potenziamento del fondo. Solo gli interessi sui pagamenti potranno sforare questa somma, ha aggiunto Schäuble nell'anticipazione di un'intervista che sarà pubblicata domani dal settimanale tedesco "Super Illu".

Schäuble ha anche sollecitato l'Europa a spingere la propria integrazione politica per mettere fine alla crisi del debito, creando una nuova forma di "governance" politica tra gli Stati sovrani che non sia però la creazione di un "super Stato" continentale. Senza un coordinamento politico potenziato di questo tipo - ha aggiunto il ministro in un intervento sulla "Welt-am-Sonntag" in edicola domani - la Germania perderà la propria influenza in Europa.

Intanto ad Atene la troika dei tecnici della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale ha proseguito oggi, per il secondo giorno consecutivo, le trattative con il governo di Atene sui progressi del programma di risanamento dell'economia, in particolare per raggiungere un accordo sulla riduzione dei dipendenti pubblici compatibile con gli obiettivi di riduzione del deficit.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?