Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Schaffner, il fabbricante solettese di componenti elettroniche, ha chiuso il primo semestre dell'esercizio 2014/2015 (terminato a fine marzo), con un utile netto in flessione: 1,9 milioni di franchi, a fronte dei 3,2 milioni registrati un anno prima.

Stabile invece in fatturato, indica una nota odierna della società: 102,5 milioni rispetto ai 102,6 milioni dell'esercizio scorso. In monete locali, le vendite hanno registrato nel periodo in rassegna un incremento dell'1,4%. L'utile operativo (EBIT) è passato dai 4,9 milioni di un anno fa ai 3,7 milioni di fine marzo.

Grazie all'acquisizione dell'americana Trenco nel marzo 2014, le vendite nel Nord america hanno contribuito al fatturato in misura del 21%, a fronte del 16% dell'esercizio precedente. Di conseguenza, il giro d'affari in Asia è sceso dal 37% al 35% e, in Europa, dal 47% al 44%.

Per l'esercizio in corso, il gruppo solettese si attende una crescita dei ricavi per ogni divisione. La progressione del margine EBIT dovrebbe aggirarsi attorno al 5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS