Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I contingenti di lavoratori per gli Stati terzi dovrebbero essere nuovamente aumentati a 8500. È quanto sostiene il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann. L'anno scorso i contingenti erano stati ridotti di 2000 a 6500.

Tornare ad aumentare i contingenti "sarebbe un segnale per l'economia, per dimostrare che la politica vuole dare il suo contributo", ha dichiarato al programma radiofonico "Echo der Zeit" della SRF.

Si tratta in particolare di far arrivare personale altamente specializzato da Stati terzi, ha detto. Solitamente tali assunzioni creano ulteriori posti di lavoro, fra i quattro e i sei per ogni specialista che arriva in Svizzera. I contingenti per l'anno in corso sono quasi esauriti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS