Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Johann Schneider-Ammann partirà domani per un viaggio di lavoro in Asia: il ministro dell'economia sarà dapprima in Cina, dove è prevista la firma di un accordo di libero scambio fra Berna e Pechino, poi - dal 7 al 10 luglio - nella Corea del Sud. Ad accompagnare il capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) vi sarà una delegazione economica e il Segretario di Stato per l'educazione e la ricerca Mauro Dell’Ambrogio, precisa oggi il DEFR in una nota.

Sabato Schneider-Ammann incontrerà a Pechino il ministro del Commercio estero cinese Gao Hucheng e quello delle Risorse umane e della previdenza sociale Yin Weimin: sarà l'occasione per firmare l'accordo di libero scambio, corredato da un'intesa sulla collaborazione in materia di lavoro e occupazione. È anche prevista la conclusione di una serie di accordi secondari riguardanti gli ostacoli tecnici al commercio e i provvedimenti in ambito sanitario e fitosanitario.

Il consigliere federale vedrà in seguito, sempre a Pechino, anche il ministro dell'istruzione Yuan Guiren nel contesto della già stretta collaborazione nei settori della scienza e della ricerca.

Dal punto di vista economico la Repubblica popolare cinese è il partner asiatico più importante per la Confederazione. Nel 2012, con un volume di scambi bilaterali pari a 18,12 miliardi di franchi, la Cina risulta per la Svizzera il terzo partner commerciale a livello mondiale dopo UE e USA.

Il viaggio del ministro elvetico proseguirà poi verso la Corea del sud: domenica Schneider-Ammann si recherà nella zona smilitarizzata di Panmunjom che separa le due Coree. Visiterà la delegazione svizzera della Commissione di supervisione delle nazioni neutrali (NNSC). Essa veglia affinché l'accordo di cessate il fuoco tra le due Coree venga rispettato.

Il consigliere federale incontrerà poi l'8 luglio a Seul il ministro coreano dell'istruzione Seo Nam-soo e il Segretario delle strategie Choi Soon-hong. È anche prevista una riunione con il ministro della scienza, delle TIC e della pianificazione futura Choi Moon-ki incentrato sulla cooperazione fra i due Paesi nel campo della scienza e della tecnologia e sui rispettivi approcci all'innovazione.

Durante questo viaggio verrà organizzato un convegno congiunto sull'innovazione, nel corso del quale la Commissione per la tecnologia e l'innovazione (CTI) firmerà un accordo con il suo corrispondente sudcoreano Korean Institute of Advancement of Technology che getterà le basi per lo sviluppo della cooperazione bilaterale nel settore dell'innovazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS