Navigation

Scoperte a Luxor 30 nuove mummie

Una scoperta di eccezionale valore. KEYSTONE/AP Egyptian Ministry of Antiquities sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 16:32
(Keystone-ATS)

Trenta sarcofagi intatti, sigillati e dipinti, sono stati ritrovati nel sito archeologico di Luxor, in Egitto in una stanza segreta.

Lo ha annunciato in una conferenza stampa il ministro egiziano per le Antichità, Khaled El-Enany, parlando di una "scoperta eccezionale" e spiegando che la sala di Al-Asasif Cachette celava le tombe di sacerdoti e sacerdotesse della 22ma dinastia.

A ritrovare i sarcofagi, che contengono 23 uomini, 5 donne e tre bambini, è stato il team di ricerca egiziano di Mostafa Waziri, segretario generale del Supremo consiglio delle antichità ed è la prima scoperta di nuovi sarcofagi a Luxor sin dalla fine del 19mo secolo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.