Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un trasportatore dell'altipiano ha importato illegalmente 275'000 litri di diesel evitando di pagare 250'000 franchi di tasse sugli oli minerali e di IVA. Il caso di contrabbando è stato scoperto dalle dogane basilesi.

Oltre a versare le imposte dovute, l'impresa dovrà anche pagare una multa, precisa un comunicato dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Una ventina di camion dell'impresa incriminata hanno effettuato centinaia di viaggi in Germania fra il gennaio 2015 e il marzo 2016 per riempire i serbatoi di diesel approfittando dei prezzi più bassi dovuti ai cambi. La qualità consentita di 400 litri è stata superata senza che il carburante fosse debitamente dichiarato alle dogane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS