Tutte le notizie in breve

Elias Canetti (sin.) nel 1981 riceve il Premio Nobel

KEYSTONE/AP REPORTAGEBILD/TOBBE GUSTAVSSON

(sda-ats)

A ventitré anni dalla morte a Zurigo dello scrittore Elias Canetti (1905-1994) nasce oggi sulle rive della Limmat la fondazione che porta il suo nome.

Creata dalla figlia Johanna, ha l'obiettivo di elaborare l'apparato critico e rendere accessibile al pubblico il lascito dell'autore di lingua tedesca, premio Nobel per la letteratura nel 1981.

Nato in Bulgaria da genitori ebrei di origine spagnola, Canetti ha trascorso la sua gioventù tra Manchester, Zurigo, Vienna, Francoforte e Berlino. Nel 1938 è emigrato con la moglie Veza da Vienna a Parigi e poi a Londra. Dal 1971 ha alternato la sua dimora tra Londra e Zurigo.

Dopo la morte della seconda moglie, Hera Buschor, nel 1988 si è stabilito definitivamente a Zurigo, dove si è spento il 14 agosto del 1994. È stato sepolto - accanto a James Joyce - nel cimitero zurighese di Fluntern.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve