Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli elettori di Scuol (GR) hanno approvato oggi a larga maggioranza (491 voti contro 113) un contratto per l'estensione della Riserva della Biosfera Val Müstair/Parco Nazionale.

Il dossier sarà ora inoltrato all'UNESCO, che dovrà valutare se l'ampliamento sia sufficiente per concedere il proprio marchio.

Il Parco nazionale svizzero era stato designato nel 1979 quale prima Riserva della Biosfera dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO). A metà degli anni Novanta l'organizzazione internazionale ha reso più severe le sue condizioni, esigendo che il cuore della riserva in cui vigono i più severi criteri di protezione della natura sia circondata da una zona con criteri meno esigenti.

Per l'attuazione delle nuove disposizioni sono stati concessi quasi 20 anni di tempo. Il Parco ha così cercato di ottemperare aggregando la Val Monastero. Nel 2010 la nuova "Biosfera Val Müstair/Parc Naziunal" è stata riconosciuta dall'UNESCO, a condizione tuttavia che la zona di protezione fosse estesa ai comuni basso engadinesi di S-chanf, Zernez e Scuol. I primi due hanno respinto il progetto lo scorso mese di giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS